SULLE RIVE DEL NILO AD ASWAN, IN EGITTO

Vi scriviamo da Khartoum, in Sudan. Domani sistemiamo alcune pratiche burocratiche abbastanza inutili e poi partiamo diretti verso le millenarie piramidi di Meroe, della dinastia dei faraoni neri.

Qua vi propongo le foto di Aswan, in Egitto. Sono stati giorni sia di relax, che di malattia, in quanto ci siamo beccati un bel raffreddore che ci portiamo avanti tutt’ora.

Tutto è iniziato in stazione a Luxor, era mezzogiorno e il treno seguente disponibile per Aswan lo davano alle 18. C’era però un terza classe in partenza. Arrivati al binario, ci dicono che non possiamo salire perché turisti. Benissimo, allora voglio proprio salire qua. Dopo diversi discorsi con la guardia ferroviaria, e grazie all’appoggio di una simpatica signora, saliamo sul treno nonostante il divieto.

Bellissima esperienza e gran belle persone.

Arrivati in Hotel, con 13 euro riusciamo a prendere una stanza che si affaccia direttamente sul magico Nilo. Un sogno.

I giorni seguenti li passiamo un po a letto a guardarci Mister Robot per riprenderci, da li il simpatico video che trovate sul mio canale YOUTUBE QUA LINKATO .

Il giorno seguente lo perdiamo per riuscire a richiedere il visto per il Sudan all’ambasciata. 15o dollari a testa e troppi giri per portargli i soldi: prima le banconote da 1 dollaro non andavano bene, il giorno seguente neanche quelle da 10 e da 20, ovviamente tutte cambiate al money exchange, fino a quando, finalmente, scocciato e con i pezzi da 50, hanno accettato la richiesta.

La sera ci siamo goduti un paio d’ore in barca al tramonto, ed un piccolo passaggio in un deserto paesino sull’altra sponda, tra le case Nubiane. La Nubia è una regione che da Aswan arriva fino a Khartoum.

E poi via, ancora dal nostro pizzaiolo egiziano di fiducia. Non era male il cibo, considerando la poca diversità che abbiamo riscontrato in questa terra. E non ce ne vogliano i nostri amici egiziani ma da buoni italiani si sa, riabituarsi è sempre difficile.

Di seguito anche altre immagini particolari, cercando di non riproporre quelle già viste nei precedenti articoli, nella nostra passeggiata dopo cena.

Inoltre mi sono divertito anche a scattare in Hotel, col simpaticissimo gestore e cercando di creare storie anche con la Ludo.

Spero vi siano piaciute amici.

Nonostante la non connessione che abbiamo al momento con il Sudan e con l’Internet Sudanese, noi siamo sempre col sorriso in faccia, pronti per lasciarci trasportare dagli eventi.

Vi abbracciamo. Ste e Ludo.

Stefano Lotumolo
In viaggio dal 2015, con l'obbiettivo di stare in contatto col mondo.
Share
This

Post a comment