MANILA, FACCIA A FACCIA CON LA REALTA’ DELLE SLUMS

Il faccia a faccia con Manila è stato forte ma allo stesso tempo molto interessante. Siamo passati in posti in cui, come si vede dalle foto, i bambini vivevano tra la spazzatura.

Quello che mi è piaciuto seriamente è stato il non sentirci mai di troppo. Ovviamente un signore locale troppo simpatico e gentile ci ha accompagnato, senza di lui non mi sarei mai avventurato da solo in queste realtà.

Ho sentito libertà, quella pura. Bambini giocare nudi senza distinzioni di età e senza prepotenze.

Ho sentito povertà, quella vera. Ci siamo ritrovati a camminare in una strada completamente coperta da rifiuti di plastica, nella foto si vede chiaramente. Ci siamo domandati increduli se veramente li potessero vivere delle persone. Non siamo riusciti ad avere una risposta.

Scrivere queste cose dal Giappone mi da un senso di inappropriatezza, il mio mondo è cambiato e per quanto sia fantastica la terra del Sol Levante qua non c’è una virgola fuori posto, tutto è perfettamente negli schemi e gli abitanti sembrano delle macchine, dei robot programmati per lavorare, lavorare, lavorare.

Sono persone gentilissime quando chiedi informazioni, ma scambiare un sorriso quasi sempre risulta impossibile..

Come sempre vi lascio alla visione, CONDIVIDETE questo tipo di messaggio se pensate realmente che possa servire ad una sensibilizzazione..

ITS ALL ABOUT LOVE

Stefano Lotumolo
In viaggio dal 2015, con l'obbiettivo di stare in contatto col mondo.
Share
This

Post a comment