Stefano Lotumolo
In viaggio dal 2015, con l'obbiettivo di stare in contatto col mondo.
“Era genuina, vera, sincera, calda, umanamente intelligente, generosa.  Presto la Mamma divenne per me non soltanto una persona, ma un mondo al quale io sentivo di appartenere. Perché lei era tutto. Primo, costituiva una certezza attorno alla quale tutto girava, un senso di sicurezza. È
Sono le due di notte e sono nella mia camera. Come è successo in ogni altro cambiamento avvenuto nella mia vita sono qua, tra queste quattro mura che sono da sempre il mio rifugio più sicuro. Sono alle prese con un’altra trasformazione dettata dal cammino
Ho riflettuto molto in base a ciò che è successo ieri con i tifosi dell’Inter…. sapete cosa penso? Ho ricevuto molti commenti al post dei festeggiamenti a Milano, una persona ha detto che secondo lui non meriterebbero di ricevere le cure mediche in caso di
Eccomi di nuovo a parlarvi direttamente dal blog. Sono giorni molto particolari, in cui ad essere sincero sta accadendo qualcosa che non mi era mai capitato da tre anni a questa parte. Era il 7 Giugno 2017 se non ricordo male, e sul treno che
Vi avevamo lasciati a Ninh Binh. (clicca per rivedere il primo articolo del Vietnam). Di ritorno da quei luoghi meravigliosi, nel percorso per tornare ad Hanoi a circa 40 km dal centro città,  ci siamo fermati nel villaggio degli incensi al tramonto. Non sapevamo bene
Siamo arrivati in Vietnam dopo la nostra bellissima esperienza in Laos, dove tutto era lento ed il tempo aveva un’altra forma. Hanoi per noi è stato uno shock, traffico, motorini ovunque e smog, tanto tantissimo smog. I primi due giorni li abbiamo passati in giro