Un sito archeologico conosciuto in tutto il mondo, uno dei più visitati. Io ero già passato di qua 5 anni or sono, quando mi avventurai nel mio primo viaggio fuori continente. Uno dei miei migliori amici Dennis aveva aperto una panetteria a Sihanoukville, la città
Il nord del Vietnam, al confine con la Cina, a nostro avviso è un paradiso terrestre. In quelle terre vivono prevalentemente famiglie H’Mong, interi nuclei famigliari sempre sorridenti, nonostante sia stato molto difficile se non impossibile comunicare con loro. Siamo arrivati ad Ha Giang in
Vi avevamo lasciati a Ninh Binh. (clicca per rivedere il primo articolo del Vietnam). Di ritorno da quei luoghi meravigliosi, nel percorso per tornare ad Hanoi a circa 40 km dal centro città,  ci siamo fermati nel villaggio degli incensi al tramonto. Non sapevamo bene
Siamo arrivati in Vietnam dopo la nostra bellissima esperienza in Laos, dove tutto era lento ed il tempo aveva un’altra forma. Hanoi per noi è stato uno shock, traffico, motorini ovunque e smog, tanto tantissimo smog. I primi due giorni li abbiamo passati in giro
Eccoci nuovamente per parlare del sud del Laos. Dopo aver finito immersi nella natura, tra le cascate del loop da fare in scooter che parte da Pakse. (clicca qua per la prima parte del racconto)  Tornati a Pakse per estendere il visto di cinque giorni
Arrivati con un doppio night bus da Luang Prabang (clicca qui per vedere il reportage di Luang Prabang), avevamo già alcune info sul come muoverci. Pakse non si presenta troppo bene, molti edifici vecchi e tanta polvere. Forse eravamo stanchi dal doppio viaggio notturno. Fatto
Il nostro tempo in Muang Ngoi era terminato (rileggi l’articolo inerente cliccando qua), quindi ci siamo messi in marcia per raggiungere Luang Prabang con i mezzi locali. Dopo una barchetta, un Tuk Tuk ed un bus, arriviamo nella cittadina più conosciuta del Laos, tappa fissa
Lo ammetto, ho del lavoro arretrato da fare. Sono felice che sia così. Il Laos per me e Ludo è stata la pace dei sensi, un ritrovarsi ancora una volta uniti in un percorso iniziato molto tempo prima. Il tempo. Per gran parte della mia
Arriva un momento in cui tutto intorno a te ti è familiare, e non sai come mai. Tutto intorno a te è pace. Non puoi far finta di niente. Arrivati a Muang Ngoi abbiamo deciso di fermarci senza pensare ad una data precisa di ripartenza.
Khamu o Khmu sono un gruppo etnico di origine Mon Kmer. La loro migrazione dalla Cina meridionale inizia in età preistorica. Il villaggio Khmu che abbiamo visitato, si è stanziato nel nord del Laos da circa trecento anni. Gli abitanti del villaggio lasciarono la Cambogia